L’industria vuole al 45% le rinnovabili al 2030

Sei qui: Home » Energia » L’industria vuole al 45% le rinnovabili al 2030

Secondo le più recenti statistiche, la quota rinnovabile sulla produzione lorda finale di energia si era attestata a quota 10% nel 2008, con un tasso di incremento registrato pari a oltre il 50% nel decennio precedente. Tale tasso di crescita é equivalente ad un tasso medio annuo di quasi il 5%, dovuto essenzialmente ai due principali protagonisti: l’eolico e le biomasse. La quantità di energia elettrica prodotta con l’impiego di biomassa é cresciuta del 244% nel decennio 1998-2008, mentre quella da fonte eolica del 953%. Cosí la EWEA (European Wind Energy Association) richiama l’attenzione su questi importanti risultati e propone un target del 45% di produzione da fonte rinnovabile per l’Europa per il 2030, in modo da assicurare il successo di investimenti di lungo termine. Infatti l’industria del settore eolico in particolare sta pianificando investimenti per oltre 400 miliardi di dollari e ha bisogno che a questi corrisponda uno stabile programma politico di sostegno. L’obiettivo ambizioso proposto per il 2030 chiede sostanzialmente di replicare l’enorme sviluppo del decennio appena trascorso, obiettivo per il raggiungimento del quale i, settore eolico conta di contribuire da solo per il 28,5% della produzione totale.

Leave a Response

© 2023 May-C Engineering S.r.l. - Via Verro, 12 - 20141 Milano (MI) - ITALIA
Tel. +39-02-89.51.78.53 - P.IVA: 09259420157