Sei qui: Home


Ancora incertezze sulla tratta centrale ...

Con riferimento al gasdotto di collegamento che porterà il gas Russo attraverso la cosiddetta South Stream verso l’Europa, è stata resa nota la possibilità di interessare il territorio della Crimea recentemente annessosi alla Russia. Mosca avrebbe fatto trapelare una tale ipotesi, sollevando discussioni circa l’opportunità, ma sembrerebbe che sarebbero realizzati risparmi di oltre 20 miliardi […]

Una Cina sempre più verde

La Cina si appresta a smantellare decine di migliaia di fabbriche a carbone, a ridurre le emissioni di NOx del 2%, a tagliare di circa il 4% il fabbisogno energetico, e ha in programma di lanciare un piano per la rottamazione graduale del parco auto, vero modelli a basse emissioni specifiche. Un programma decisamente sostenibile, […]

Le grandi differenze in Europa: ...

Il prezzo dell’energia costituisce un elemento fondamentale nel determinare equilibrio in una economia a moneta unica, e incide spesso in maniera preponderante sui costi di produzione tanto da aver spinto diversi Stati ad introdurre certe forme di calmiere. E’ da tempo che i consumatori europei soffrono una disparità di trattamento davvero imbarazzate per un mercato […]

L’Europa guarda allo sfruttamento energetico ...

L’industria energetica delle maree nonostante come idea sia ben datata, è ancora ai primordi in Europa, ma ha evidentemente un enorme potenziale di crescita dell’occupazione e di prospettiva di tradursi in un opzione davvero interessante e con cifre consistenti in termini di potenziale di produzione. C questo spirito la Commissione europea ha lanciato, il 20 […]

Il rilancio del Corridoio Sud

La crisi in Ucraina ha rafforzato il progetto del Corridoio Sud (vedi figura) per il collegamento tramite metanodotto dall’Azerbaijan al Salento. All’Italia si prospetta di diventare un importante Hub commerciale per il gas europeo , poiché l’ obiettivo del Corridoio Sud è quello di portare dall’Azerbaijan 16 miliardi di metri cubi di gas naturale, svincolando […]

I nuovi mercati africani: l’Uganda

In questi ultimi anni si è visto l’Africa mostrare accenni di mutamento, sia sul fronte politico che su quello economico. Il lento e difficoltoso processo di istituzionalizzazione della vita politica interna, quanto la costruzione di istituzioni in grado di favorire la stabilita’ politica e lo sviluppo economico del continente sta cambiando, almeno in Uganda. L’Uganda […]

Eurostat: il Nucleare al primo ...

Nel 2012, secondo quanto riportato da Eurostat a inizio anno, si verifica il consolidamento di un nuovo bilancio energetico per l’UE28 per quanto riguarda la produzione interna di energia primaria: l’energia nucleare corrisponde alla quota principale del mix energetico con il 29% della produzione di energia primaria per gli usi domestici, seguita dal 22% delle […]

Si apre il capitolo del ...

Il decreto interministeriale del 5 dicembre 2013, concertato con il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e con il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, stabilisce le modalità di incentivazione per il biometano immesso nella rete dei gasdotti, in particolare nel caso dell’uso del biometano come metano per autotrazione e […]

Rinnovabili al 40%

Nel 2013 si è confermato un trend negativo della domanda di energia elettrica in Italia, e come conseguenza è calata la produzione di elettricità di ben 10,4 milioni di MWh rispetto al 2012. Ciononostante addirittura il 40% dell’energia elettrica prodotta (277 milioni di MWh) è derivata da fonti rinnovabili e corrispondente a circa il 37% […]

Le nuove rotte del petrolio

Il riposizionamento dei principali centri di raffinazione del greggio si riflette strutturalmente sul mercato dei trasporti via mare, che sono i più significativi in termini assoluti per lo scambio del petrolio, con una stima di circa 2 miliardi di tonnellate di carico movimentate all’anno. Questi volumi vengono trasportati grazie alle petroliere tradizionali (crude tanker); queste […]

‹ PreviousNext ›Last »
© 2019 May-C Engineering S.r.l. - Via Verro, 12 - 20141 Milano (MI) - ITALIA
Tel. +39-02-89.51.78.53 - P.IVA: 09259420157